Robert

Questa non è più la città fantasma che ricordavo,
c’è il casinò al secondo piano del saloon
e la gente ubriaca si getta per strada in cerca di sesso e di guai
e in questo macello io non ho ben chiare le idee.

Mi hanno messo in mano un bicchiere ma non so cos’è.
Ero venuto a farci qualcosa qui, ma non ricordo il perché,
in qualche modo c’entravi te.

Ero già stato all’incrocio famoso delle canzoni e dei film
in cui il diavolo, travestito da cieco racconta le imprese dei vecchi eroi
e ti dice che sei il più sbandato in paese, dimenticato da dio,
e per non sentirti più solo t’insegna a suonare il blues.

e ti dice “Non preoccuparti che l’anima te la conservo io,
nei posti in cui stai per andare non ti servirà più”

Fisso il bicchiere che stringo in mano
e so bene che quello che cerco non è
ma non ricordo cos’è, c’entravi te
ma non ricordo perché.

Amore mio, non riesco più a ritrovarti
ma quel che è peggio
è che non riesco a trovarmi nemmeno io.

Informazioni su Francesco Rigoni

Web Content Editor, Social Media Manager, Musicista, Insegnante di inglese, Autore. Vive a Torino.
Questa voce è stata pubblicata in Blog, work in progress. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...