Fuori si sta meglio.

Quello che penso è avariato
perché è già successo
quello di cui mi convinco è sempre il prima e mai l’adesso.
Dove mi nascondo, da un po’  di tempo a questa parte,
è diventato stretto, ad un tratto,
e comunque fuori si sta meglio.
ogni giorno sono una persona differente
e non posso dimostrarti il contrario,
innanzitutto perché non voglio,
secondo perché non condivido il tuo bisogno
di essere tutto d’un pezzo
perché m’annoia molto dimostrare 
che ci sono regole che so amministrare
per il mio bene e anche quello degli altri;
e a volte, poi, non riesco a galleggiare
come se una mano mi tenesse la testa di sotto,
io non lo riesco a dimenticare
quando mi si chiede di distribuire la ragione e il torto.
Non lo posso fare, non è vero che so nuotare
proporrei di discuterne assieme,
ricordandosi tutti di restare coi piedi per terra,
un giorno o l’altro dovrà succedere.

Informazioni su Francesco Rigoni

Web Content Editor, Social Media Manager, Musicista, Insegnante di inglese, Autore. Vive a Torino.
Questa voce è stata pubblicata in Blog, work in progress. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...