Storia del cane Chwi

Il cane Chwi (si legge “Ciùi”) ha vissuto per gran parte dei suoi tredici anni nel giardino di casa mia, nel paese da cui provengo. A volte è stato lasciato per qualche giorno in una cascina fuori paese, altri in uno di quegli ospizi per cani. Il giardino spesso lo ha abitato in tutta la sua estensione; ma più spesso è stato costretto in uno spazio recintato e di non particolarmente grandi dimensioni. Il cane Chwi è sempre stato un cane ansioso, vivace, costantemente affamato di coccole e attenzioni. Amava correre, ma era anche un cane timido. Il cane Chwi era femmina, ma per ragioni che sarebbe difficile giustificare del tutto è stato reso sterile poco dopo le sue prime ovulazioni. Il cane Chwi era un cane adorabile e fondamentalmente buono e fifone, ma da qualche tempo ha dei rari strani attacchi di aggressività. Il vento dei cambiamenti ha colto anche il cane Chwi. Dopo tredici anni vissuti sempre negli stessi posti, dopo un lungo e per lui faticoso viaggio, il cane Chwi è finito a vivere in un appartamento di una località della periferia romana, il suo spazio è un grande balcone, e la cosa che più è cambiata, penso, per lei, è che ora gira molto più spesso, gli fanno molte più foto ed è circondata da ragazzi che lo coccolano e lo trovano adorabile. Il cane Chwi ha ciuffi di barba bianca sotto il muso e bianca è anche una striatura lungo la schiena, e due linee lungo le sopracciglia. Oltre a questi tratti, l’età ha conferito ai suoi occhi nocciola uno sguardo strano, tra il malinconico, lo stanco, il triste, il solitario. Che strana vita, quella del cane Chwi, in quelli che sono anni di passaggio anche per lui, che l’hanno portato in un posto così diverso e così pieno di novità. Mi auguro possa godersele, per tutti gli anni (probabilmente ancora un po’) che gli restano, e che possa trarne, se è possibile, per un animale quasi anziano, degli insegnamenti, per essere meno insicuro, controllare l’aggressività, godere serenamente dell’affetto delle persone che lo trovano bello.

Informazioni su Francesco Rigoni

Web Content Editor, Social Media Manager, Musicista, Insegnante di inglese, Autore. Vive a Torino.
Questa voce è stata pubblicata in Blog, prosa saltuaria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...