Niente di più o niente di meno

come faccio a venir via
come faccio a venir via
se mi dai quest’energia?
se mi dai quest’energia?
come faccio a venir via
come faccio a stare composto
ad aspettare, fiducioso,
dentro di me?
come faccio a tener ferme le idee,

come faccio a ordinare alle fantasie
di stare al loro posto
a non invadere la realtà,
come faccio a resistere al dolore
del mio corpo bloccato
per non fare mosse false
per non fare niente di sbagliato
e aspettare il giorno in cui
senza fare niente di meno o niente di più
tu verrai da me

senza che io dica o faccia niente
tu finalmente verrai da me

come fare a stare fermo
come fare a non ballare
come fare a dire alle parole
che scorrono sempre come un fiume
di non debordare e prendersi il nostro spazio
come dire alla fantasia
di non invadere la realtà
come fare finta che non sia niente di importante
come far finta di non voler essere egoista
come fare a non essere sempre così egoista
come fare a imparare una volta per tutte
a lasciare fare
ad aspettare che sia tu a venire
senza che io dica né faccia niente
niente di più e niente di meno

come faccio a resistere al dolore
del mio corpo bloccato
per non fare mosse false
per non fare niente di sbagliato

come fare a ordinare a quella parte di me
che esplode detonando
e che è energia incontenibile
che a volte erompe spaventando
che è la mia parte più luminosa e più terribile
che adesso non è il momento
come fare a stare fermo
quando sento che mi prende il ballo
quando sento che c’è qualcosa dentro
che mi culla e mi dice “stai tranquillo”
mi culla e mi dice “sei arrivato”
mi culla e mi dice “non dare più niente per scontato
non lasciarti sconfiggere più dai giorni
non arrenderti più all’evidenza della decadenza
non ti soffermare su quello che puoi o non puoi fare
crea e continua a creare”

come faccio a continuare a esprimere questa energia
adesso che tu mi infondi quel senso di gioia strana
una specie di droga, che mi fa camminare a mezzo metro
come fare a non bruciare tutto insieme
come fare a tenermi un poco indietro
quando non vedo l’ora di buttarmi in prima linea,

come fare a prendere la mia via senza seguirti
e senza fare niente di più o niente di meno
avere la forza, la sicurezza e la pazienza di aspettare
che sia tu a venire a me?
come fare, come fare.

Informazioni su Francesco Rigoni

Web Content Editor, Social Media Manager, Musicista, Insegnante di inglese, Autore. Vive a Torino.
Questa voce è stata pubblicata in Blog, work in progress. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...