Adesso penso a rilassarmi.

Adesso penso a rilassarmi.
Perdonami
se in mezzo alla crisi
trovo troppo pesanti
gli ammutinamenti.

Voglio solo sperare
che possano cambiare
una circostanza o due
per guardarci
senza sentire d’impazzire,
senza il bisogno, tutte le volte,
di abbandonarci in reazioni isteriche.

non ha senso
quello che succede
su molti livelli.
il primo è quello che riguarda la nostra politica degli occhi:
quando s’incontrano,
sono scintille,
per cui cerchiamo di farli incrociare
il meno possibile.

Informazioni su Francesco Rigoni

Web Content Editor, Social Media Manager, Musicista, Insegnante di inglese, Autore. Vive a Torino.
Questa voce è stata pubblicata in Blog, esercizi. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...